AlfaRec

processo-TECNOAMBIENTE-ALFAREC-E-S.ECO-orizzontale-700px.png
Processo-TECNOAMBIENTE-ALFAREC-S.ECO-300px.png

AlfaRec Srl nasce nella zona industriale di Pianoro (BO) nel 1983 ed entra a far parte del Gruppo EcoEridania nel 2018.

Oggi l’azienda è impegnata in attività di raccolta, stoccaggio e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di origine industriale prodotti da strutture pubbliche e private.

Grazie alla piattaforma di trattamento, AlfaRec Srl offre una serie di servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio, recupero, pretrattamento e analisi di rifiuti industriali, bonifiche e ripristini ambientali in maniera responsabile e puntuale, nel pieno rispetto delle esigenze del cliente e in conformità alle norme vigenti applicabili.

RIFIUTI INDUSTRIALI
CONSULENZE AMBIENTALI

CHI SIAMO

L’azienda nasce nel 1983 a Pianoro, nella zona industriale della città metropolitana di Bologna, all’indomani dell’entrata in vigore del primo testo nazionale sullo smaltimento rifiuti (il D.P.R. n. 915 del 1982) proprio per rispondere alla richiesta di servizio di recupero e smaltimento dei rifiuti industriali.

Nel corso dei primi anni di attività, l’azienda si occupa prevalentemente di raccolta e stoccaggio di rifiuti prodotti dalle aziende aventi sede sul territorio regionale e nelle zone limitrofe. In un secondo periodo però – sempre a seguito di precipue autorizzazioni ambientali – AlfaRec ha scelto di implementare il panorama dei propri servizi iniziando a effettuare una serie di pre-trattamenti di selezione e cernita dei rifiuti, finalizzati di fatto a creare raggruppamenti e miscele di rifiuti pronti per lo smaltimento finale.

Nel 2018 AlfaRec Srl entra a far parte del Gruppo EcoEridania, che ne detiene il 62%. Potendo contare sull’appoggio di tutte le aziende del Gruppo e godendo dello sviluppo di efficaci sinergie, fin dalla sua acquisizione l’azienda contribuisce quotidianamente all’affermazione e al consolidamento del Gruppo EcoEridania sul mercato e territorio nazionale.

Negli stessi anni l’impianto arriva a configurarsi come una piattaforma di riferimento per tutto il territorio nazionale, occupandosi, inoltre, anche di servizi di assistenza e consulenza tecnico-commerciale volti a individuare e risolvere problemi relativi alle emissioni inquinanti e agli adempimenti formali previsti dalla vigente normativa ambientale.

Attualmente nella sede di Pianoro è presente un’unica piattaforma di trattamento, che si occupa dello smaltimento di rifiuti speciali sia sanitari che industriali. A seguito della chiusura della sede di San Cesario (a Modena), tale sede ha iniziato a coprire – oltre a una parte della Toscana – anche l’area di copertura di Verona e di Modena, sia per quel che concerne gli ospedali che in materia di privati: su Bologna, invece, sono stati mantenuti solamente i servizi dedicati ai privati.

MAPPA_ECOERIDANIA_2021_550px.jpg

UN GRUPPO, INFINITE SOLUZIONI

EcoEridania è un gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche in continuo sviluppo.

Scopri le soluzioni

IMPIANTI

Presso la sede di Pianoro è presente la piattaforma di trattamento, insieme a tutte le strutture ad hoc per il trattamento di rifiuti speciali di origine industriale.

La struttura è autorizzata a svolgere attività di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi per un quantitativo massimo – in termini di stoccaggio istantaneo – pari a 1.514 tonnellate, di cui al massimo 786 tonnellate di rifiuti pericolosi.

Per l’esercizio delle attività di deposito preliminare e messa in riserva, trattamento e ricondizionamento di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, AlfaRec Srl ha ottenuto l’Autorizzazione Integrata Ambientale per l’impianto IPPC di stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi (P.G. 136411 del 01/10/2013 e s.m.i) rilasciata dalla Provincia di Bologna. Si riporta di seguito l’iter autorizzativo avvenuto nel corso degli anni.  Per la raccolta e il trasporto dei medesimi rifiuti, per l’attività di intermediazione e per quella di bonifica, l’azienda risulta iscritta all’Albo Nazionale Gestori Rifiuti con identificativo: BO01211 del 29/06/2016 per la categoria 4 classe D, BO01211 del 28/06/2016 per la categoria 5 classe E, BO01211 del 31/08/2016 per la categoria 8 classe D, BO01211 del 31/01/2019 per la categoria 9 classe D. AlfaRec Srl ha inoltre ottenuto la certificazione alla norma “UNI EN ISO 9001:2015”, “UNI EN ISO 14001:2015” e alla norma “BS OHSAS 18001:2007”.

Per gestire tutto questo, all’interno dell’impianto troviamo:

  • Un complesso di circa 18.895 mq, comprensivo di un capannone industriale per lo stoccaggio per lo stoccaggio dei rifiuti solidi e liquidi e una tettoia del settore, su cui è presente un trituratore per la riduzione volumetrica dei rifiuti (4.051 mq), un complesso di uffici (508 mq), un piazzale impermeabilizzato dedicato allo stoccaggio di rifiuti in cassoni, alla movimentazione dei mezzi, alla pesa e al parcheggio degli autoveicoli (7.492 mq), una zona parcheggio (1.490 mq) e un’area verde (5.354 mq).
  • Un impianto di stoccaggio e ricondizionamento con capacità pari a 35.000 ton/anno.
  • Un deposito preliminare e messa in riserva.
Estremi autorizzazione Durata Ubicazione del centro Tipo di smaltimento
AIA N. 136411/2013 - PROVINCIA DI BOLOGNA 01/10/2025 Via Pietro Nenni 4, Pianoro (BO) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13), trattamento (D13, D14 e R12)