AlfaRec

Alfarec Srl, specializzata nello smaltimento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi con particolare attenzione a quelli di origine industriale. Grazie alla sua organizzazione e la sua struttura impiantistica, ad oggi, costituisce un riferimento importante su scala provinciale, regionale e nazionale, nell’ambito dei servizi ambientali.

Alfarec Srl, dal 1983, presta una serie di attività rientranti nel campo dei servizi ambientali. In particolare, servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio, recupero, pretrattamento ed analisi di rifiuti industriali, bonifiche e ripristini ambientali, oltre ad assistenza e consulenza tecnico-commerciale volta ad individuare e risolvere problemi relativi alle emissioni inquinanti ed agli adempimenti formali previsti dalla vigente normativa ambientale.

RIFIUTI INDUSTRIALI
CONSULENZE AMBIENTALI

CHI SIAMO

Alfarec Srl viene costituita nel (lontano) 1983, all’indomani dell’entrata in vigore del primo testo nazionale sullo smaltimento rifiuti, il D.P.R. n. 915 del 1982, e proprio per rispondere alla richiesta di servizio di recupero e smaltimento dei rifiuti industriali.

In particolare, nei primi anni venivano effettuati la raccolta e lo stoccaggio di rifiuti prodotti dalle aziende sedenti del territorio regionale e limitrofo; successivamente e sempre dietro precipue autorizzazioni ambientali, l’azienda ha implementato il proprio servizio effettuando (pre)trattamenti di selezione e cernita al fine di creare raggruppamenti e miscele di rifiuti pronti per lo smaltimento finale.

Oggi, la società Alfarec Srl fa parte del Gruppo EcoEridania divenendo una piattaforma di riferimento per tutto il territorio nazionale.

UN GRUPPO, INFINITE SOLUZIONI

EcoEridania è un gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche in continuo sviluppo.

Scopri le soluzioni

IMPIANTI

Il centro di stoccaggio di rifiuti gestito da Alfarec Srl è ubicato nel Comune di Pianoro, in località Pian di Macina in un’area ad uso produttivo, in via P. Nenni n°4.

L’impianto è costituito da un piazzale asfaltato, dedicato allo stoccaggio di rifiuti in cassoni, alla movimentazione dei mezzi, alla pesa e al parcheggio degli autoveicoli, da un capannone industriale, per lo stoccaggio dei rifiuti solidi e liquidi, e da un’adiacente tettoia in cui è presente un trituratore per la riduzione volumetrica dei rifiuti. La superficie complessiva è di circa 18.895 m².

La ditta Alfarec Srl è autorizzata a svolgere attività di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi per un quantitativo massimo, in termini di stoccaggio istantaneo, pari a 1.514 t di cui un massimo di rifiuti pericolosi pari a 786 t.

Per l’esercizio delle attività di deposito preliminare e messa in riserva, trattamento e ricondizionamento di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, Alfarec ha ottenuto l’Autorizzazione Integrata Ambientale per l’impianto IPPC di stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi (P.G. 136411 del 01/10/2013 e s.m.i) rilasciata dalla Provincia di Bologna. Si riporta di seguito l’iter autorizzativo avvenuto nel corso degli anni.

Per la raccolta ed il trasporto dei medesimi rifiuti, per l’attività di intermediazione e per quella di bonifica, l’azienda risulta iscritta all’Albo Nazionale Gestori Rifiuti con identificativo: BO01211 del 29/06/2016 per la categoria 4 classe D, BO01211 del 28/06/2016 per la categoria 5 classe E, BO01211 del 31/08/2016 per la categoria 8 classe D, BO01211 del 31/01/2019 per la categoria 9 classe D.

Alfarec ha inoltre ottenuto la certificazione alla norma “UNI EN ISO 9001:2015”, “UNI EN ISO 14001:2015” e alla norma “BS OHSAS 18001:2007”.

Autorizzazioni
1 AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (P.G. n° 31290 del 11/02/2008)
2 PRIMA MODIFICA NON SOSTANZIALE DELL’AIA (P.G. n° 0419210 del 09/12/2009)
3 PRIMA MODIFICA DELL’AIA (P.G. n° 182098 del 11/11/2010)
4 PRIMA MODIFICA DELL’AIA (P.G. n° 0087734 del 31/05/2012)
5 RINNOVO A.I.A. (P.G. n° 136411 del 01/10/2013)
6 PRIMA MODIFICA DELL’A.I.A. (P.G. n° 145636 del 10/10/2014)
7 CAMBIO RAGIONE SOCIALE PEC PROVINCIA del 24/07/2015