ESSERE

processo-orizzontale-Essere-nuovo-700px.png
ESSERE-NUOVO-verticale-300px-.png

Essere Spa nasce a Forlì nel 1978 ed entra a far parte del Gruppo EcoEridania nel 2016.

Oggi l’azienda è impegnata in attività di raccolta, trasporto, trattamento e termovalorizzazione con recupero energetico di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di origine sanitaria prodotti da strutture pubbliche e private.

Grazie all’impianto di termodistruzione, all’utilizzo di un sistema integrato capillare e all’impiego di contenitori riutilizzabili (realizzati in acciaio inox, concepiti, brevettati e realizzati dall’azienda stessa per lo smaltimento dei rifiuti speciali di origine sanitaria), Essere Spa fornisce un servizio di raccolta, stoccaggio ed intermediazione dei rifiuti in maniera responsabile e puntuale, nel pieno rispetto delle esigenze del cliente e in conformità alle norme vigenti applicabili.

RIFIUTI SANITARI
CONSULENZE AMBIENTALI

CHI SIAMO

L’azienda nasce a Forlì nel 1978 come Mengozzi Spa. Nel 1990 costruisce il proprio primo inceneritore di proprietà, arrivando così a chiudere il ciclo di gestione dei rifiuti. Nel 2000 – sulla base dell’esperienza acquisita con i contenitori in acciaio – sviluppa poi i nuovi contenitori in plastica della linea SYSTEM.

A questo passaggio si aggiungono anche l’implementazione di un sistema automatico di svuotamento e sanificazione e svariate attrezzature per il riciclo dei contenitori, che nel 2001 finiscono per costituire il nuovo termovalorizzatore con recupero energetico.

Grazie al proprio Sistema Integrato capillare, già dal 2006 l’azienda, una volta ottenuta l’autorizzazione allo smaltimento di 32mila tonnellate di rifiuti sanitari, riesce anche ad essere la prima e unica in Italia a ottenere la procedura A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale).

Nel 2016 Essere Spa entra a far parte del Gruppo EcoEridania, che ne detiene il 100%. Potendo contare sull’appoggio di tutte le aziende del Gruppo e godendo dello sviluppo di efficaci sinergie, fin dalla sua acquisizione l’azienda contribuisce quotidianamente all’affermazione e al consolidamento del Gruppo EcoEridania sul mercato e territorio nazionale.

MAPPA_ECOERIDANIA_2020_550px.jpg

UN GRUPPO, INFINITE SOLUZIONI

EcoEridania è un gruppo in grado di guardare al futuro e volto a soddisfare esigenze diverse con strumenti e competenze specifiche in continuo sviluppo.

Scopri le soluzioni

IMPIANTI

Presso la sede di Forlì è presente un inceneritore per il termovalorizzatore di rifiuti speciali di origine sanitaria, in particolare pericolosi a rischio infettivo. All’interno dell’impianto di Essere Spa sono presenti tutte le strutture deputate al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, di origine sia sanitaria che industriale, cui si aggiunge anche una zona in cui avviene l’incenerimento dei rifiuti con recupero di energia.

Il Sistema Integrato raccoglie in un unico impianto industriale, completamente automatizzato, tutti i processi legati alla gestione dei rifiuti sanitari ed è autorizzato a smaltire 32.000 tonnellate di rifiuti l’anno.

I rifiuti giungono alla struttura all’interno di sacchi appositi, a loro volta inseriti in bidoni riutilizzabili o in cartoni monouso. I bidoni riutilizzabili vengono aperti e svuotati dal loro contenuto; a questo punto, i rifiuti vengono avviati a smaltimento dove vengono inceneriti per produrre energia, mentre i bidoni esterni vengono lavati e sanificati.

L’impianto è attivo a ciclo continuo per 24 ore al giorno 365 giorni l’anno, grazie al raddoppio di tutte le linee di processo. Quando una delle linee è ferma per controlli o manutenzioni la linea gemella viene attivata, evitando interruzioni o riduzioni della capacità produttiva. Infatti, questo speciale termovalorizzatore si compone di due forni rotativi (ciascuno munito di cilindri rotanti) presenti all’interno della struttura, all’interno dei quali vengono inseriti i rifiuti, successivamente bruciati a temperature che oscillano tra i 950 e i 1100 gradi, e dal cui processi di incenerimento è possibile ricavare energia termica totalmente pulita.

Ogni giorno vengono gestiti nell’impianto oltre 25.000 contenitori per rifiuti sanitari che vengono sanificati, disinfettati e asciugati, sottoposti poi a controllo di qualità e quindi raccolti in bancali, protetti con materiale plastico e pronti per il successivo invio al cliente.

Questo ciclo si ripete fino a 12 riutilizzi, al termine dei quali vengono triturati e fusi per dare vita a nuovi contenitori. Infatti, l’impianto dispone inoltre di uno stabilimento termoplastico, con 11 presse di stampa ad iniezione. I contenitori nuovi, sono serigrafati, contrassegnati con matricola barcode. Ogni anno, vengono stampati 3,5 milioni di pezzi, che corrispondono a circa 9.500 al giorno.

Per gestire tutto questo, all’interno dell’impianto troviamo:

  • Un complesso di circa 30.000 mq.
  • Un impianto di stoccaggio (D15).
  • Un inceneritore con recupero di energia (D10) con capacità di trattamento pari a 32.000 ton/anno.
  • Una lava-bidoni.

Titolare autorizzazione: EcoEridania S.p.a.

Estremi autorizzazione Durata Ubicazione del centro Tipo di smaltimento
AUA N. 5001/2014 - CITTÀ METROPOLITANA DI GENOVA 10/12/2029 Via Pian Masino 103, Arenzano (GE) Impianto di messa in riserva olio esausto (R13), Transito SOA
AIA N. 7363/2011 – PROVINCIA DI GENOVA AGGIORNAMENTO N. 2421/2015 – CITTÀ METROPOLITANA DI GENOVA AGGIORNAMENTO 2876/2018 – REGIONE LIGURIA 20/12/2021 Via Pian Masino 83, Arenzano (GE) Impianto di sterilizzazione dei rifiuti sanitari CER 180103* (R12 e D9). Impianto di stocaggio (D15), messa in riserva (R13), ricondizionamento e ragguppamento di rifiuti pericolosi e non pericolosi (D13 e D14), sanificazione contenitori in plastica.
AIA, N. 36-140/2017 - PROVINCIA DI BOLZANO 05/09/2027 Via Werner Von Siemens 4/a, Bolzano (BZ) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13)
AIA N.40/2018 - REGIONE VENETO 04/06/2030 Via Edison 24, Cadoneghe (PD) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13)
AIA N. 1717/2012 - PROVINCIA DI PESARO E URBINO 10/07/2022 Via Pantanelli 56, Montelabbate (PU) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13)
AIA N. 23-3469/2012 - CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO RIESAME N. 230-26314/2017 - CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO 27/09/2029 Via Mentana 1, Nichelino (TO) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13)
AIA N. 3917/2010 - REGIONE TOSCANA 08/11/2022 Via Onorio Vannucchi 18/7, Prato (PO) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13)
AUT. EMISSIONI N. 202/2010 - CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO 28/05/2024 Via Mincio 15, Rho (MI) Impianto incenerimento carcasse animali a bassa capacità
AIA N. G08362/2015 - REGIONE LAZIO 07/07/2025 Via Melibeo 18, Roma (RM) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13), ricondizionamento e raggruppamento preliminare (D13, D14 e R12)
AIA N. 10895/2007 DEL 1.10.07 - REGIONE LOMBARDIA RIESAME N.1081/2018 - CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO 12/02/2030 Via Sardegna 1, San Giuliano Milanese (MI) Impianto di stoccaggio e ricondizionamento farmaci scaduti (R12, R13, D13, D14 E D15)
AIA N. 8712/2015 - CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO 06/10/2025 Via Privata Oglio 6-8-10, San Giuliano Milanese (MI) Impianto di deposito preliminare e messa in riserva (D15 e R13), trattamento (D13, D14 e R12)